Pizzerie post Covid-19, la ristorazione si reiventa e la soluzione c’è: investire sul modello “take away”!

“Investire durante la crisi”, è questa la frase che abbiamo sentito di più in queste ultime settimane di forte crisi economica in ogni settore ma anche di riapertura delle attività commerciali.

Dopo le disposizioni da parte del governo per garantire negli spazi pubblici il distanziamento sociale, molte attività di ristorazione si specializzano sul delivery e sull’asporto.

“Dietro ogni problema c’è un’opportunità” diceva Galileo Galilei, perché solo chi si adatta al cambiamento può trasformare una crisi in un’opportunità, e da qui nasce il modello delle pizzerie di pizza napoletana specializzate take away.

 

Parola d’ordine: abbattere i costi

Così il ristoratore decide di investire su un modello di pizzeria di piccole dimensioni ma ad elevata produzione.

Un locale di pochi metri quadrati dove posizionare un forno e un bancone con affaccio sulla strada, due pizzaioli al forno e un laboratorio sul retro per la panificazione ed il gioco è fatto!

Il cliente non sosta più all’interno del locale, ma ordina e ritira all’esterno.

Benvenuti nelle pizzerie del futuro!

 

I forni più adatti per una pizzeria take away

Alfa propone da 43 anni alle pizzerie di tutto il mondo forni a legna, a gas ed elettrici.

Vediamo quali forni sono consigliati per il business da asporto.

Se non abbiamo molto spazio all’interno del locale e abbiamo difficoltà ad allacciare il forno ad una canna fumaria, si può optare per la soluzione forno Quattro a gas , pesa solamente 240 kg, facile da istallare grazie alle 4 ruote. Il forno Quattro a gas non necessita di canna fumaria e si può istallare sotto cappa.

I forni a gas prodotti da Alfa Forni forniscono al pizzaiolo grandi prestazioni con minimo sforzo. Il pizzaiolo dovrà soltanto accendere il forno un’ora prima del servizio mentre prepara la linea e potrà sfornare dalle 60 alle 90 pizze l’ora.

 

Se abbiamo invece più spazio nel locale possiamo invece puntare sul forno Zeno, il forno elettrico da 6 pizze che non necessita di canna fumaria, ideale in quelle zone ove l’ottenimento di autorizzazioni all’uso della legna è impossibile burocraticamente.

Facile da istallare, basta solo attaccare la spina, Zeno è perfetto per chi fa pizza da asporto perché molto performante, grazie anche al touch screen digitale all’avanguardia che abilita diverse funzionalità, dall’accensione programmabile del forno al controllo digitale della temperatura differenziato tra cielo e platea, fino alla possibilità di personalizzare i programmi di cottura.

 

I 4 punti per aprire una pizzeria da asporto a basso costo: